Carta Mastercard online – Carte di credito, debito e prepagate

La carta Mastercard , è tra le carte di credito, prepagate e di debito più diffuse al mondo. Include la rete Cirrus/Maestro con oltre 900000 sportelli automatici in tutto il pianeta.

Esempi di carte Mastercard

Condizioni economiche e commissioni Viabuy N26 PostePay Evolution Enjoy
 
Visita il Sito Visita il Sito Visita il Sito Visita il Sito
Canone 19.90€/anno 0.00€/anno 10.00€/anno 12.00€/anno
Ricarica in contanti n.d n.d 1€ Uffici Postali
2€ Punti Vendita Sisal
3.00€ Filiale
Prelievi ATM Zona Euro 5.00€ 0.00€ 0€ ATM Postamat
2€ ATM Altre Banche
0€ ATM Gruppo Ubi
1.5€ ATM Altre Banche
Prelievi No Euro 5.00€ 1.70% importo prelevato 5.00€ 5.00€
Importo massimi disponibile 50000€ Illimitato 30000€ 50000€

N26 è un conto corrente completo gestibile da smartphone a cui è possibile associare una carta MasterCard.

I dati riportati in tabella sono stati rilevati il 03/10/2017 dai siti ufficiali di Viabuy, N26, Poste Italiane e Ubi Banca.

Sono più di 200 i Paesi dove le carte del circuito Mastercard vengono accettate. Molto utilizzata anche per gli acquisti online, con standard di sicurezza misurati in modo da garantire tranquillità ai suoi titolari (ad esempio per acquistare biglietti con Alitalia, su Ticket One, ecc).

Ovviamente per usufruire della massima tutela bisogna fare un impiego attento, in linea con le raccomandazioni fornite dallo stesso gestore, e attivando tutti i servizi di alerting messi a disposizione dal circuito stesso (che possono essere gratis o a pagamento a seconda della scelta operata dall’emittente).

Cos’è?

Mastercard è uno dei più grandi circuiti, a livello mondiale, che consente di effettuare pagamenti elettronici attraverso le carte di credito, le carte prepagate e le carte di debito.

A differenza di altri circuiti, non c’è coincidenza tra il gestore dei servizi di pagamento e l’emittente, quindi se si desidera una carta di credito o di debito che funzioni sul circuito di Mastercard bisogna rivolgersi direttamente alla propria banca (come ad esempio Unicredit, Bcc, Intesa SanPaolo, ecc) oppure a Cartasì.

La differenza nella scelta dell’emittente deve tener presenti due aspetti: le banche generalmente applicano un sovrapprezzo al costo dei servizi ed al canone annuale, e hanno una scelta limitata di tipologie di carte di credito. Qui non mancano delle gradite eccezioni, con carte dotate di ampi plafond, servizi e sicurezza di standard qualitativi molto elevati, senza dover addirittura spendere il costo fisso del canone. In tutti i casi la richiesta diretta alla propria banca può sembrare più semplice da mettere in pratica.

Questo circuito ha avuto una grande diffusione sia per i costi abbastanza contenuti (sia per gli esercenti che per i titolari delle carte), e sia per la grande varietà di servizi (alcuni offerti gratuitamente) di cui si può usufruire.

Non si possono conoscere le condizioni e i costi applicati a livello generale, perché questi vengono personalizzati dalle emittenti: altra ragione per scegliere con attenzione la banca presso la quale si ha intenzione di fare richiesta o si ha intenzione di aprire il conto corrente.

Tra le carte MasterCard con possibilità di canone zero, troviamo proprio Chebanca, la carta di credito di Cariparma e quella di Widiba:

  • CheBanca prevede la possibilità di arrivare fino a un plafond di 20 mila euro. Il canone è azzerabile con soli 5000 euro di spese annue con carta. Molto interessante anche la commissione in valuta non euro, che è pari solo all’1% (dati rilevati il 15/09/2017 dal sito ufficiale CheBanca);
  • la carta di credito Widiba è gratis (sia se viene usata che se non lo è) nella versione classica con plafond di 1500 euro può essere richiesta su circuito MasterCard. L’anticipo contante ha un costo pari al 4% dell’importo prelevato e min. 2,50 euro. Con la versione Oro o Oronero il plafond aumenta.;
  • la carta di credito Cariparma è una classica versione della Cartasì.

Massima sicurezza con il Secure Code e la comodità del Paypass

Una delle caratteristiche fondamentali per giudicare la qualità dei servizi offerti dalle carte di credito e di debito (vedi anche Carta di debito Mastercard), risiede nella capacità di stare sempre al passo con i tempi, aspetto che, tra innovazioni tecnologiche e esigenze sempre più particolari, impone un certo dinamismo nelle proposte dei gestori stessi.

Mastercard ha avuto il merito di non sottrarsi a questa responsabilità, offendo adeguati standard di sicurezza ad esempio grazie all’inserimento del servizio del Paypass.

Questa modalità di pagamento consente infatti di effettuare acquisti (al momento di entità limitata a 25 euro al massimo) semplicemente accostando il proprio cellulare (dotato dell’applicazione, sicura al 100%, che consente di trasmettere il codice della carta di credito di cui si è titolari) al lettore elettronico. In questo modo non bisogna consegnare la carta a nessuno limitando così le occasioni di clonazione oltre ad avere una minore esposizione alle varie frodi.

Un altro aspetto positivo del Paypass è rappresentato dal fatto che i pagamenti sono veloci. Altra peculiarità di Mastercard è rappresentata dal Secure Code, utile non solo per le transazioni online, ma anche per gli acquisti presso gli esercenti: infatti al momento dell’acquisto viene richiesto l’inserimento del Secure Code strettamente personale (è una specie di Pin personalizzato), per garantire una sicurezza ulteriore che incrocia i dati della carta e quelli di questo codice.

Interessante anche MasterPass, il servizio rivolto agli acquisti online.

Dalle carte classic o Vip alle prepagate con Iban

L’offerta Mastercard riguarda anche le carte di credito, che vanno dalla carta classic, adatta solitamente a tutti i tipi di esigenze e di impieghi (con servizi comunque completi, compresi il paypass e il Secure Code), fino alle carte Platinum e Oro (con assicurazioni specifiche e servizi di sostituzione dei biglietti di viaggio, soggiorni scontati o gratuiti in determinate situazioni, ecc) destinate ad una clientela più esigente.

In più per coloro che viaggiano spesso ci sono le carte World e World Elite (la Black Mastercard) che permettono di usufruire di assicurazioni dedicate ai viaggi e agli acquisti, oltre ad assicurare il priority pass negli imbarchi.

Inoltre la World Elite permette anche l’accesso a oltre 500 lounges nel mondo. Tutte le carte funzionano con l’inserimento di massimali, anche se, ovviamente, rimane la possibilità di poterli definire in piena libertà con la propria banca.

Infine Mastercard offre anche la classica carta di debito e in più due tipi di carte prepagate: la classica prepagata (Mastercard Prepaid) che va ricaricata e poi funziona a consumo (carta prepagata), e quella con Iban (carta Conto) che ha alcune funzionalità tipiche del conto corrente. Per entrambe si ha il vantaggio e la sicurezza di avere una carta nominativa.

Come ottenerla?

Una banca, o la stessa Cartasì, per poter emettere una carta di credito, vogliono essere “tutelate“. Per questa ragione vengono stabiliti degli standard di requisiti molto differenti tra loro.

E’ possibile richiedere una carta di credito online anche presso alcune banche online come CheBanca e Widiba, per cui concentriamoci sulle modalità di richiesta di queste due.

Carta CheBanca

Tra i requisiti troviamo l’accredito dello stipendio sul conto e la giacenza media di 3000 euro .

La modalità prevede l’uso dell’internet banking, e in caso di problemi o disguidi si può contare sull’ottimo servizio del centro messaggi: sicuro, rapido e affidabile.

Data rilevazione informazioni 15/09/2017 – Fonte: Sito ufficiale CheBanca.

Carta Widiba

Ecco alcuni dei requisiti:

  • accredito stipendio di almeno 800€;
  • patrimonio complessivo costituito ad esempio da conto, titoli o linee vincolati di un valore almeno pari a 3000 euro

La richiesta va fatta partire con l’apposita funzione, e l’evasione delle domande di rilascio, che siano dotate dei requisiti necessari, avviene nel giro di pochissimo tempo, secondo quanto fatto sapere dalla stessa banca.

Data rilevazione informazioni 15/09/2017 – Fonte: Sito ufficiale Widiba.