Conviene davvero il conto Widiba? Pareri e considerazioni pratiche

Con il nome “conto Widiba” non si intende esclusivamente il rapporto di conto corrente che la banca online del gruppo Mps ha con i propri utenti, ma una serie di servizi e prodotti che vanno a coprire alcune delle primarie necessità legate alla gestione della propria liquidità (sia per le spese quotidiane, che per la remunerazione di giacenze inutilizzate).

Widiba2
Canone 5,00€/trimestre
Gratis per 2 anni
Come si ottiene? Online

Quindi se ci si sta ponendo la domanda sul fatto se si tratta di un prodotto che conviene, date le sue peculiarità, bisogna andare a considerare vari aspetti.

Come è strutturata l’offerta e requisiti necessari

Non si devono possedere requisiti particolari, se non quelli minimi imposti dalla normativa italiana, fermo restando che si tratta di un conto corrente che conviene soprattutto a chi ha la passione per i servizi online (vedi anche Elenco conti online ), e non ama fare file o perdere tempo per recarsi nelle filiali.

Il conto corrente widiba prevede un canone trimestrale pari a 5€, azzerato per i primi 2 anni. Successivamente a tale tempistica è prevista comunque la possibilità di azzerare il canone in favore dei correntisti che rispettano almeno 1 dei seguenti requisiti:

  • accredito stipendio o pensione per un importo mensile almeno pari a 600€
  • giacenza media trimestrale di almeno 5000€

Inoltre come specificato nel foglio informativo presente sul sito ufficiale della banca, il canone non sarà applicato per tutta la durata del rapporto nei seguenti casi:

  • apertura del conto nell’ambito della richiesta del mutuo Widiba
  • erogazione di un prestito personale Findomestic entro il termine dei 3 mesi dalla data di apertura del conto
  • sottoscrizione di un PIR di importo almeno pari a 5000€.

Con il conto può essere richiesto un bancomat che funziona sul circuito Cirrus Maestro che può essere utilizzato senza problemi anche all’estero (e in generale ha dei massimali molto interessanti sia per la spesa che per la componente dei prelievi). Gratis anche l’estratto conto online. I prelievi da ATM con Bancomat sono gratuiti in Italia per importi superiori ai 100€ sia presso gli ATM del Gruppo Mps che presso altre banche. Per importi inferiori è prevista una commissione pari a 1€ presso gli ATM del gruppo Mps e di 2€ presso le altre banche in Italia. E’ prevista una commissione di 2€ per i prelievi di 2€ presso gli ATM extra UEM.

I bonifici se fatti con internet banking non sono sottoposti a commissione (altrimenti il costo è di 2 euro se fatti in filiali o tramite phone banking). I canoni previsti per le carte di credito sono: 5€ a trimestre per la versione classic, mentre 12,50€ a trimestre per le versioni Gold e Oronero. A queste, che sono le funzioni di gestione pure e semplici, si aggiungono altri servizi, che sono invece pensati più per i rendimenti delle giacenze sul conto stesso.

Data rilevazione: 02/07/2018 – Fonte: sito Widiba

I servizi per ottenere redimenti interessanti: tra linee libere e vincolate

Widiba offre inoltre la possibilità di ottenere una remunerazione utilizzato la versione libera o vincolata.

I costi associati ad alcune operazioni dipendono dal tipo di “servizio” che si desidera, e alla ‘tariffa’ scelta, che oltre a quella standard “Flat” prevede anche una Plus e una Up.

Conclusioni e opinioni

Widiba periodicamente lancia iniziative e promozioni interessanti, come ad esempio buoni Amazon, e mette a disposizione gratis sia una pec che la firma digitale. Inoltre propone dei tassi di rendimento sulle somme depositate che possono anche risultare convenienti, associando i servizi di gestione delle giacenze, che rimangono per lo più gratuiti. Quindi complessivamente rappresenta un prodotto completo e di interesse.

Data rilevazione: 02/07/2018 – Fonte: sito Widiba

(Approfondimento Assicurazioni carte di credito)