Carta conto Bnl YouPass: opinioni sulla convenienza

La carta prepagata ricaricabile Youpass fa parte della famiglia dei prodotti ‘In Novo’, ed è dotata di Iban, anche se non raggiunge i livelli delle carte conto, in quanto può ricevere solo accrediti e transfer come bonifici, ma non può essere gestita come un vero e proprio conto corrente. Si tratta di una card dotata di tecnologia contactless, e permette di fare acquisti online.

Circuito MasterCard
Emittente Bnl
Come si ottiene? Online/Filiale

Condizioni e costi

Come la maggioranza delle carte ricaricabili è richiesto un contributo una tantum al momento dell’emissione, che prevede un esborso di 15 euro, dei quali 5 sono per il rilascio della carta, mentre 10 euro si trovano come disponibilità sulla carta stessa.

Il plafond massimo è di 5 mila euro, mentre il circuito sul quale funziona è Mastercard, per cui può essere usata anche all’estero, con un tasso di cambio dell’1,70% sia per i prelievi che per gli acquisti in valuta differente dall’euro. Youpass prevede un costo di prelievo solo se avviene su Atm estranei al gruppo, con una commissione fissa di 2 euro (sia in Italia che all’estero) altrimenti sono gratuiti.

E’ possibile prelevare dallo sportello bancario ma con una commissione di 3 euro indipendentemente dall’importo richiesto. In caso di sostituzione della carta non sono applicati costi, ma se si fa richiesta di estinzione bisogna pagare 5 euro. I documenti online sono gratuiti, in cartaceo costano 1 euro.

Costi di ricarica

L’unica possibilità che si ha per non dover pagare alcuna commissione, è effettuare un accredito sulla carta You pass, altrimenti si sostengono costi che vanno da 1 euro a 3 euro. Nel dettaglio sono:

  • un euro se viene effettuata online tramite l’uso dell’internet banking, oppure tramite Atm del gruppo Bnl, uso dell’accredito su conto corrente, oppure tramite bonifico in entrata sia da conto corrente Bnl che da altro conto;
  • tre euro se in contanti tramite una filiale Bnl.

Conclusioni

Rispetto alle altre prepagate offerte da banche appartenenti allo stesso gruppo (come Hello!Bank) prevede delle condizioni più costose, mentre rispetto alle carte concorrenti delle altre banche esterne al gruppo non offre nessuna caratteristica distintiva. Non si tratta sicuramente di uno dei prodotti meglio riusciti di Bnl.