Opinioni Viabuy Prepaid MasterCard – E’ una carta richiedibile anche dai protestati?

La carta Viabuy è una prepagata, che consente ai titolari di possedere una ‘duttile’ carta di pagamento accettata in moltissimi Paesi grazie al circuito MasterCard. Non prevede particolari limitazioni per il suo rilascio (non a caso viene concessa senza alcuna valutazione di “merito” dalla società emittente).

Dettagli carta
Circuito MasterCard
Canone annuo 19.90€
Quota di attivazione una tantum 69.90 euro

Data rilevazione: 20/05/2019 – Fonte: sito ufficiale Viabuy

Caratteristiche principali della Carta Viabuy MasterCard

Le carte prepagate Viabuy MasterCard possono essere richieste da maggiorenni senza che si renda necessaria un’analisi della propria situazione creditizia, in quanto non rientrano nei controlli delle agenzie di credito. Quindi potrebbe essere concessa a protestati e cattivi pagatori, e inoltre garantisce discrezione nell’impiego, visto che non è collegata ad un conto corrente e nemmeno ad un’altra carta di credito.

Tra i requisiti per il rilascio è indicato che il richiedente deve essere maggiorenne. E’ ampiamente accettata anche per lo shopping online e quindi utile ad esempio per pagare i biglietti di voli o treni. Può essere emessa in versione Oro oppure Nera, a totale discrezione del richiedente. Un outlook di grande prestigio proprio come le carte Oro e le ancor più lussuose Black card (con il plus dei numeri in rilievo).

Costi della carta prepagata Viabuy MasterCard e la sicurezza

La carta ha un canone annuo di 19,90 euro.

Oltre alla carta principale è anche possibile richiedere fino a 3 carte aggiuntive (carte partner: quota emissione gratuita e quota annuale di 14,90€). Questa è una novità per le carte ricaricabili, essendo per natura non cointestabili. La Viabuy attribuisce infatti al suo titolare un conto elettronico con Iban, che permette di gestire appunto fino a tre carte che possono essere utilizzate da soggetti differenti. Il tutto senza perdere il controllo delle spese e delle ricariche.

Trattandosi di una carta prepagata sono previsti anche dei costi di ricarica, ma solo per alcune modalità come ad esempio le ricariche tramite Paysafecard. Ecco alcune modalità di ricarica:

  • bonifico nazionale o sepa, instant transfer;
  • ricarica tramite bonifico internazionale, giropay (anche posta) e sofort banking;
  • Paysafecard.

Come già accennato in precedenza la carta emessa da PPRO Financial Ltd (società che opera con autorizzazione delle autorità competenti) è caratterizzata esteticamente dalla presenza di caratteri in rilievo, che le donano uno stile in linea con una carta di credito.

N.B. Essendo emessa da una società inglese la Viabuy offre una certa privacy ai propri clienti: i dati dei titolari della card non sono infatti inseriti nell’anagrafe dei conti correnti in Italia.

Viabuy è una carta conto ( quindi una prepagata con iban) e pertanto i possessori di questa carta potranno godere di alcuni dei servizi di base di un normale conto corrente : dall’accredito dello stipendio o pensione alla possibilità di effettuare bonifici e giroconti mediante internet banking.

Data rilevazione: 20/05/2019 – Fonte: sito ufficiale Viabuy

Una carta senza busta paga e con la qualità di MasterCard: opinioni

Ribadiamo ancora una volta che la carta/conto Viabuy può quindi essere richiesta senza busta paga e senza reddito dimostrabile, dato che non segue le capacità di guadagno o il patrimonio del suo titolare.

Considerato che le ricariche tramite altra Viabuy possono essere gratuite, e che il trasferimento può avvenire anche in tempo reale, è utilizzata anche nel caso in cui si dovesse avere un figlio od un parente all’estero per studio o vacanza, così da poterlo sostenere economicamente, in funzione delle necessità, avendo tutto sotto controllo.

Tra l’altro non va dimenticato che questa carta ha un plafond elevato, che arriva fino a 50000 euro e che può essere richiesta sia da privati che da imprenditori.

Il circuito MasterCard ne garantisce la possibilità di utilizzo in Italia, ma anche all’estero, potendo tra l’altro utilizzarla sia per fare acquisti che prelievi. La richiesta di Viabuy avviene comodamente online tramite una semplice procedura guidata accessibile cliccando sui banner che riportano la dicitura ‘Ordina la carta’.

ordinare onlien carta viabuy

Data rilevazione: 20/05/2019 – Fonte: sito ufficiale Viabuy

Costi di ricarica

Come già detto i costi di gestione, che si devono sostenere anche in caso di non utilizzo della Viabuy, sono riconducibili in primis al canone di gestione annuo. Poi per l’uso si devono considerare i costi di ricarica e quelli di utilizzo. Questi vanno valutati soprattutto nel caso di valute differenti da quella con cui la card viene emessa e dei prelievi. Nella tabella successiva riportiamo per chiarezza i vari costi:

da conto Viabuy gratis
da carta di debito o di credito 1,75%
da Paysafe card 8,75%
da bonifico internazionale 1,75%
da Sofort banking 1,75%

Data rilevazione: 20/05/2019 – Fonte: sito ufficiale Viabuy

Costi di utilizzo

Tasso di cambio valuta 2,75%
Prelievi da Atm 5,00€
Bonifico in uscita Sepa gratis

Data rilevazione: 20/05/2019 – Fonte: sito ufficiale Viabuy

Limiti sulla carta

I limiti applicati alle carte Viabuy variano in funzione del livello di identificazione della carta (ci sono tre livelli). I soli limiti comuni a tutte le tipologie sono:

  • nr. 3 ricariche al giorno;
  • nr. 60 ricariche al mese.

Nelle tabelle di seguito riportiamo invece i limiti applicati ai differenti livelli che sono indicati con: IDV1 (il livello più basso); IDV2 (il livello intermedio); IDV3 (il livello con il totale riconoscimento e quindi con attribuzione della condizione “illimitata”):

IDV1 IDV2
ricarica massima per operazione 250,00€ (da Viabuy conto o carta), 200€ con carta di debito o credito ogni 30 gg, 1000,00€ con bonifici SEPA 15.000,00€ (da Viabuy carta o conto) ogni 365 gg, 1.000€ con carta di debito o credito ogni 30 gg 1000,00€, con bonifici SEPA
prelievi su ATM 100€ in tutto 800€ al giorno

Per il passaggio dal primo al secondo livello è necessario accedere alla propria area personale e selezionare la dicitura ‘Eseguire l’upgrade del livello d’identificazione’. Fatto ciò è necessario fare l’upload delle copie digitali dei documenti richiesti. Per il livello di riconoscimento IDV3 serve invece l’invio via posta delle copie di documenti autenticati che certifichino la provenienza di propri fondi. Questo livello è comunque accessibile solo per chi ha già versato sul proprio conto Viabuy almeno diecimila euro.

Per maggiori info è necessario riferirsi direttamente al servizio clienti attraverso i contatti preposti e cioè:

  • l’indirizzo e-mail: service.it@viabuy.com;
  • il form presente sul sito ufficiale

Data rilevazione: 20/05/2019 – Fonte: sito ufficiale Viabuy