Obbligazioni o fondi a capitale garantito: guida agli investimenti Unicredit 2016

L’andamento di alcuni fondi di investimento e la grande varietà di scelta (dai pac ai piani pensione, dal trading, alle polizze cucite su misura per la clientela del private banking), fa sì che la sezione di Unicredit Investimenti sia non solo particolarmente ricca di alternative e di opportunità più o meno allettanti, ma soprattutto di grande dinamismo.

Aspetto fondamentale quest’ultimo se si desidera sfruttare le varie possibilità che ogni anno, a seconda dell’andamento dei tassi e dei nuovi prodotti, si affermano in modo veemente oppure più discreto. (Puoi vedere anche Prodotti assicurativi Credem)

Obbligazioni, depositi e gestione del risparmio anche a capitale garantito

Coloro che hanno una bassa propensione al rischio sono portati a scegliere libretti, certificati di deposito, conti deposito ed obbligazioni con elevato rating. Con Unicredit investimenti tutto questo può essere ottenuto con tantissimi prodotti, il che permette di diversificare in modo interessante e redditizio, anche senza perdere di vista la protezione del capitale, con l’aggiunta di una discreta scelta anche per quanto riguarda le polizze a capitale garantito. Nel particolare è possibile trovare:

  • i certificati di deposito Salvadanaio e Salvadanaio Plus, con orizzonte temporale prefissato o il Money Box che invece rende noto immediatamente il rendimento;
  • il conto deposito flessibile, libero o vincolato, che sfrutta spesso tassi premiali per nuovi clienti o nuova liquidità;
  • i Pac nella versione anche Risparmio Facile (adatto anche ai più piccoli), che sfrutta l’accantonamento periodico di piccole cifre per creare un capitale nel tempo, senza ‘soffrire’ l’inflazione; (dai uno sguardo anche alla Proposta di Hello Saving)
  • i fondi di investimento, anche a capitale garantito. A riguardo si segnalano UniLife a capitale garantito (con importo minimo di 2500 euro) e rivalutabile, e per la clientela del private banking Protezione crescita Più, con la possibilità di sfruttare l’opzione cash back con accredito fisso all’anno del 2 o del 3% del capitale;
  • le obbligazioni, ampia scelta con in più il comodissimo tool che permette di individuare facilmente le scadenze (ad esempio 2016, 2017, 2018 ecc), oltre che la tipologia di rendimento (fisso o indicizzato, con o senza cedola, ecc).

Trading e la flessibilità dei fondi, fino alla pensione integrativa

La piattaforma di trading di Unicredit non ha bisogno di grandi presentazioni, visto anche che la scelta degli strumenti finanziari è tra le più complete in Italia. Questa sezione di Unicredit Investimenti è inoltre arricchita di tanti strumenti utili che vanno dai tool di ricerca alle analisi di mercato.

Altrettanto interessanti sono i fondi di investimento (già citati sotto forma di piani d’accumulo), con ampia scelta sul profilo di rischio che si preferisce (dal monetario all’azionario spinto), senza trascurare le esigenze di coloro che hanno capito l’importanza di crearsi una pensione integrativa, anche con la possibilità di sottoscrivere un Pip.

Conclusioni

Tanto per i più esperti, che per coloro che hanno bisogno di una guida nella fase di programmazione e diversificazione e successivamente nella gestione, nella sezione di Unicredit Investimenti, si trovano praticamente tutte le possibili risposte. Da sottolineare la competenza del personale che svolge funzione di consulenza, tanto online o al telefono, che direttamente in filiale.