Pos virtuale Unicredit: la migliore scelta per il tuo e-commerce?

Le alternative per incassare i pagamenti ottenuti con la vendita di beni, che passano attraverso il servizio Sell&Cash di Unicredit, interessano tutte le possibili varianti disponibili sul mercato, dal Pos fisso al pagamento ed incasso in remoto.

Apri conto MyGenius
Canone annuo zero euro
Operazioni Illimitate e gratuite sia da sportello che da internet banking
Come si ottiene? Online

Per quanto riguarda, più specificatamente, i servizi “pagonline” con l’impiego del Pos virtuale (adatto a chi vende a distanza e per i siti di e-commerce), è previsto un servizio ad hoc, che è chiamato “Acquiring UniCredit per il commercio elettronico”.

Panoramica sui servizi e commissioni

Trattandosi di un Pos Virtuale, consiste in un software che permette di gestire la comunicazione dei dati di pagamenti in entrata, che vengono fatti confluire sul conto corrente di accredito, e dove vengono addebitati i costi delle eventuali commissioni applicate in misura fissa (ad esempio l’euro in caso di storno di un pagamento), oltre che gli accrediti al netto delle commissioni sulle singole modalità di pagamento.

A riguardo, è previsto un sistema a scalare che prevede una riduzione delle commissioni applicate al superamento del volume di pagamenti in entrata pari a 100 mila euro, che sono calcolati su anno solare.

Per i singoli pagamenti aumentano invece al superamento della soglia dei 30 euro (mediamente con un aumento commissionale dello 0,05%), oltre che per tipo di metodo di pagamento utilizzato per cui oscillano tra il 3,45% al 3,95% (le commissioni maggiori sono in carico agli acquirenti classificabili come “non privati”).

I circuiti abilitati sono Visa, Mastercard, Visa VPay, Visa Electron, e Maestro, permettendo quindi l’uso anche di carte prepagate ed eventuali bancomat abilitati. Ci sono poi le spese fisse per la sfera informativa, con costi che vanno dallo 0,37 euro a 0,67 euro (in caso di formato elettronico si va da 0 a 0,02 euro)

Conclusioni

Banca Unicredit è la banca più utilizzata da chi svolge attività commerciale, soprattutto grazie all’ampia offerta e alla qualità del software utilizzato, richiedendo come requisito essenziale solo la titolarità di un conto corrente idoneo all’impiego del pos (ovviamente i costi di gestione del conto vanno calcolati a parte).

Anche per quanto riguarda il servizio di Pos Virtuale Unicredit si conferma come una delle poche che ne prevede il possibile impiego, ferma restando qualche perplessità sulle commissioni applicate che non sono particolarmente economiche.