Carte prepagate con Iban per aziende: opinioni, vantaggi e svantaggi

Sul mercato dei mezzi di pagamento l’offerta delle carte prepagate ricaricabili si è diffusa in modo esponenziale grazie all’idea vincente che si trova alla base del loro utilizzo: sicurezza e controllo sulle spese, meno costi e la comodità di un metodo di pagamento utilizzabile con grande libertà. Sorprende quindi che questa formula abbia trovato scarsa attenzione da parte della banche per quanto riguarda l’offerta pensata per le aziende.

I vantaggi di una carta prepagata aziendale ricaricabile

Con l’adozione di una soluzione di questo tipo infatti si avrebbe per prima cosa una semplificazione della parte burocratica, soprattutto per quanto riguarda la rendicontazione della nota spese, a beneficio sia della componente contabile aziendale e per lo stesso collaboratore che ne potrebbe usufruire. In più ci sarebbe molta più trasparenza, che consentirebbe all’azienda di poter controllare in tempo reale le spese sostenute dai suoi collaboratori, che a loro volta non dovrebbero anticipare le spese di tasca propria, ma senza dover incorrere nei rischi legati all’uso del contante o dell’uso di altre carte di credito tradizionali (nel caso di sottrazione e clonazione).

In più l’azienda potrebbe mettere a disposizione dei collaboratori somme di denaro necessarie anche nel caso in cui questi si trovino a distanza o addirittura all’estero, mentre i dipendenti avrebbero la tranquillità di poter prelevare somme in contanti e fare acquisti, il tutto dimostrabile in modo semplice e certo.

Esempi carte prepagate business

Condizioni economiche e commissioni Soldo Start Business
 
Vai al Sito
Canone 0€/mese per carta

I dati riportati in tabella sono stati rilevati il 12/02/2019 dai fogli informativi di Soldo.

Soldo Business – La soluzione per la tua azienda ?

Vai al Sito
Canone 0€/mese per carta Soldo Start
Come si richiede? Online

Data rilevazione: 12/02/2019 – Fonte: sito ufficiale Soldo.

Una soluzione per ottimizzare la gestione delle spese della propria azienda è quella di utilizzare Soldo Business, il conto prepagato, munito di opzioni specifiche per la gestione di un’attività, a cui è possibile collegare una carta di debito MasterCard.

Le funzionalità previste da questo conto sono:

  • Realizzare profili dedicati per dipendenti o per centri di spesa dell’azienda;
  • Assegnare a ciascun profilo un wallet, così da poter richiedere una prepagata Mastercard reale o virtuale;
  • Impostare limiti di spesa personalizzati per ciascuna carta così gestire al meglio il budget aziendale.

Attraverso il download dell’app, l’imprenditore in ogni momento potrà visualizzare sul proprio smartphone le movimentazioni di denaro di ogni singolo dipendente in tempo reale. Al fine di poter classificare al meglio ogni singola spesa il dipendente potrà inoltre allegare foto dei pagamenti così da rendere il processo di rendicontazione più veloce. Tutti i dati forniti dall’app sono così facilmente integrabili con qualsiasi programma di contabilità aziendale.

Sono disponibili 3 differenti piani di Soldo Business:

  • Start: 0€/mese per carta, che offre le funzionalità di base per gestire le spese della propria azienda;
  • Pro: 3€/mese per carta, indicato per i team aziendali in crescita che necessitano ad esempio di carte MasterCard in più valute (sterlina, euro e dollari) o anche la possibilità di allegare ricevute direttamente da smartphone tralite app;
  • Premium: 7€/mese per carta, offre una funzionalità completa. Tra i servizi riservati a questo piano c’è ad esempio la possibilità di avere una reportistica avanzata e la possibilità di richiedere carta non nominative per le spese aziendali.

Data rilevazione: 12/02/2019 – Fonte: sito ufficiale Soldo.

Con UniCredit Card Business Easy, una risposta più che soddisfacente

In quest’ottica Unicredit ha pensato ad offrire questo tipo di servizi, con la creazione e l’offerta della carta prepagata ricaricabile aziendale, che si chiama Unicredit Card Business Easy. Si tratta di una carta che permette di essere dotata di un plafond di 10 mila euro di importo massimo ricaricabile (data rilevazione: 12/02/2019 – Fonte: sito UniCredit). Questo plafond massimo può essere ricaricato in tempo reale seguendo i canali previsti, il tutto con costi molto contenuti.

In più sia l’azienda che i collaboratori possono controllare in qualsiasi momento (tramite agenzia, o accesso online, e i collaboratori anche tramite gli ATM) il saldo, e i movimenti di ciascuna carta UniCredit Easy. E’ possibile usarla per fare acquisti o per fare prelievi. In più è dotata di chip e del servizio di sms alert.