Tutti i segreti delle carte anonime offshore: quali vantaggi e sicurezza?

Il mondo delle carte di credito collegate a conti presso banche offshore è ampio ma non privo di rischi. Magari possono garantire una certa privacy, sia perchè non è riportato il nominativo dell’intestatario della carta e sia perché sono difficili da collegare ai conti di provenienza, spesso in banche collocate nei cosiddetti “paradisi fiscali”.

Una carta di credito anonima dovrebbe poter essere utilizzata dal portatore, il che può costituire sia un vantaggio che uno svantaggio (soprattutto nel caso di sottrazione o furto).

Pericoli legati alle carte di credito “anonime”

Soprattutto a seguito dell’11 settembre 2001 c’è stata una nuova e rinvigorita stretta alle norme sull’antiriciclaggio e sull’antiterrorismo soprattutto dal punto di vista finanziario. Per questo non è assicurato che una carta di credito con queste caratteristiche (mancanza dell’intestatario) possa essere tranquillamente accettata da un negoziante.

In più bisogna considerare che a volte la parte della sicurezza è molto lacunosa: per ottenere una carta con queste caratteristiche collegata a un conto offshore, infatti, bisogna solitamente inviare copia dei propri documenti e utenze, in un rapporto che nasce e si conclude completamente online.

L’apertura di questi conti con rilascio di carte ha costi talvolta elevati e non si hanno particolari garanzie sulle intenzioni del destinatario.

L’anonimato senza perdere la sicurezza

Dipende quali sono le ragioni per cui si desidera l’anonimato: infatti alcune carte ricaricabili possono essere rilasciate senza nominativo riportato sulla carta, per cui in questo modo non si rinuncia alla privacy ed alla sicurezza.

Se invece il discorso dell’anonimato riguarda delle somme importanti, per avere delle tutele ci si può informare presso la propria banca o le grandi banche di investimento, che talvolta offrono maggiori informazioni in merito ai conti cifrati (con identificazione del conto tramite cifre e non tramite nominativo) in determinati Paesi europei, a seconda delle necessità e delle ragioni per le quali si vuole aprire un conto con queste caratteristiche.

Carta Viabuy Mastercard

Dettagli carta
Nome carta Viabuy Mastercard
Canone annuo Gratis per i primi 3 anni. Dal quarto il costo annuo sarà pari a 29.90 euro
Quota di attivazione una tantum 89,70 euro

Quando si ha necessità di avere uno strumento di pagamento ricaricabile e con alcune delle funzionalità di base di un conto corrente, il ventaglio delle scelte disponibili inevitabilmente si restringe.

I principali vantaggi di Viabuy sono:

  • Nessun controllo creditizio sul richiedente;
  • Bonifici nazionali ed in area SEPA gratuiti.

La carta è rivolta anche ai clienti business.