Tutti i segreti delle carte anonime offshore: quali vantaggi e sicurezza?

Il mondo delle carte di credito collegate a conti presso banche offshore è ampio ma non privo di rischi. Indubbiamente viene garantito l’anonimato, sia per il fatto che non è riportato il nominativo dell’intestatario della carta, e sia perché sono difficili da collegare ai conti di provenienza, che sono presso banche offshore, che da sempre sono collocate nei cosiddetti “paradisi fiscali”.

Una carta di credito anonima può essere usata da chiunque la presenti per il pagamento, il che può costituire sia un vantaggio (se è quello che si cerca) che uno svantaggio (soprattutto nel caso di sottrazione o furto). Per il resto il discorso della sicurezza e dei vantaggi volge tutto al negativo.

Pericoli legati alle carte di credito “anonime”

Soprattutto a seguito dell’11 settembre 2001 c’è stato una nuova e rinvigorita stretta alle norme sull’antiriciclaggio e sull’antiterrorismo soprattutto dal punto di vista finanziario. Per questo non è assolutamente detto che una carta di credito con queste caratteristiche (mancanza dell’intestatario) venga tranquillamente accettata da un negoziante indipendentemente dal circuito al quale è collegata.

In più bisogna considerare che la parte della sicurezza è molto lacunosa: per ottenere una carta con queste caratteristiche collegata a un conto offshore, infatti, bisogna mandare copia dei propri documenti e di proprie utenze, in un rapporto che nasce e si conclude completamente online.

L’apertura di questi conti con rilascio di carte ha costi molto elevati (in media sui mille euro), e non si hanno particolari garanzie sulle intenzioni del destinatario. E’ quindi particolarmente difficile districarsi tra le offerte comunque “serie” nel loro genere, o proposte di male intenzionati.

L’anonimato senza perdere la sicurezza

Dipende quali sono le ragioni per cui si desidera l’anonimato infatti la maggior parte di carte ricaricabili possono essere rilasciate senza nominativo riportato sulla carta, per cui in questo modo non si rinuncia all’anonimato e alla sicurezza.

Se invece il discorso dell’anonimato riguarda delle somme importanti, per avere delle tutele ci si può informare presso la propria banca, o le grandi banche di investimento, che offrono la possibilità di aprire dei conti cifrati (con identificazione del conto tramite cifre e non tramite nominativo), con apertura in determinati Paesi europei, a seconda delle necessità e delle ragioni per le quali si vuole aprire un conto con queste caratteristiche.

Carta conto anonima Mastercard

Dettagli carta
Nome carta Viabuy Mastercard
Canone annuo 0,00 euro
Deposito minimo richiesto 89,70 euro
Come si ottiene? Online gratuitamente

Quando si ha necessità di avere uno strumento di pagamento anonimo, ricaricabile e con le funzionalità di base di un conto corrente, il ventaglio delle scelte disponibili inevitabilmente si restringe. Tra le carte che meglio rispondono a questi requisiti evidenziamo Viabuy Mastercard.

I principali vantaggi di questo mezzo di pagamento sono:

  • Nessun controllo creditizio sul richiedente;
  • Possibilità di noleggiare auto in Italia ed all’estero;
  • L’attivazione della carta conto avviene in 24 ore (quindi con piena funzionalità del relativo iban);
  • Bonifici nazionali ed in area SEPA gratuiti.

La carta è rivolta anche ai clienti business: in particolare sono illimitate le possibilità di pagamento anche per spese elevate, caratteristica che ben si adatta alle attività imprenditoriali.

Consigliamo di contattare in via preventiva la compagnia per assicurarsi se la propria carta è accettata o meno, il veicolo sarà noleggiato con carte di debito/prepagate alla sola discrezione dell’agente di noleggio, che può riservarsi il diritto di non consegnare l’auto qualora non ritenga sufficiente la qualificazione del cliente.