Carte prepagate Mastercard: cosa valutare per scegliere la migliore ‘prepaid’

Le carte prepaid o “prepagate” stanno avendo una enorme diffusione, ed il circuito più usato, anche dalle varie banche emittenti, sono proprio quelle che funzionano sul circuito Mastercard. Tuttavia trattandosi di carte ricaricabili prepagate vengono utilizzate come delle carte di debito, e non come delle carte di credito, quindi si può spendere solo la cifra che è stata via via ricaricata sulla carta stessa.

Le prepaid di Mastercard non possono essere richieste direttamente a Mastercard, ma le richieste vanno indirizzate alle banche che prevedono l’offerta di carte ricaricabili od, al limite online, sui vari siti, per le carte prepaid che hanno caratteristiche particolari, come ad esempio la Viabuy oppure la Weswap.

Costi e caratteristiche delle carte “prepaid” di Mastercard

Bisogna inoltre distinguere tra le carte prepagate ricaricabili pure e semplici, e le carte prepagate ricaricabili con Iban. Entrambe funzionano sul circuito Mastercard (perciò sono facilmente accettate all’estero) e vengono emesse a titolo gratuito dall’emittente stesso. Se vengono richieste tramite banca, tuttavia, nella maggior parte dei casi viene richiesto un contributo di emissione e di attivazione.

Le varie carte hanno plafond molto diversi, sia per importo di singola ricarica, che di ricarica su base mensile o annuale. Generalmente la gestione delle carte può essere fatta comodamente online, nelle apposite aree clienti riservate. Le carte ricaricabile semplici sono soprattutto anonime, mentre quelle con iban (o carte conto) sono emesse come delle carte nominative.

I vantaggi delle carte prepaid di Mastercard?

Uno dei principali vantaggi delle carte prepagate di Mastercard è legato alla possibilità di utilizzarle comodamente per fare degli acquisti online. In alcuni casi il pagamento tramite carta ricaricabile, trattandosi in sostanza di una carta di debito, permette di ottenere anche uno sconto sul prezzo del bene acquistato (ad esempio quando si tratta di fare prenotazioni di voli online, come per EasyJet o Ryanair).

Alla comodità si aggiunge l’aspetto della sicurezza, aderendo al programma secure code di Mastercard, ma sempre attenendosi alle regole di base per poter concludere gli acquisti online senza correre dei rischi.

Poi per quanto riguarda la carta prepaid di Mastercard da scegliere, dipende tutto dal tipo di carta che si desidera (o necessita): se si vuole una carta che non prevede elevate commissioni di conversione delle valute per l’estero, allora ad esempio c’è la Weswap, se si vuole una carta pensata per i giovani, con agevolazioni sui prezzi, la Genius di Unicredit o la nota Superflash di Intesa Sanpaolo, ecc.

In più con alcuni programmi particolari si possono ottenere esclusivi vantaggi come nel caso dell’offerta Priceless Cities. Molto interessanti sono anche le Mastercard Gift (vedi anche Carta Gift), ovvero delle carte prepagate che permettono di regalare una somma spendibile praticamente ovunque, online e non.