Conto deposito CheBanca: business o privati con rendimenti interessanti

L’andamento dei tassi, e conseguentemente dei rendimenti, dei conti deposito è condizionato da moltissimi fattori, tra i quali il tasso di sconto o costo del denaro e gli squilibri di liquidità sia per le provviste esistenti nel settore interbancario che per singola banca.

Dettagli Deposito CheBanca
Costo apertura Zero
Rendimento massimo 0,90%
Come si apre? Online

A questi si aggiunge però una voce da non sottovalutare, ovvero quella della politica che la banca adotta, che può essere facilmente individuata guardando alla ricorrenza con la quale la banca fa promozioni ad hoc, e sui criteri indicati per potervi aderire. A riguardo Chebanca (ed il suo conto deposito) è davvero unica sotto entrambi i profili.

Le condizioni delle promozioni sui conti deposito

In questo ambito Chebanca si è sempre dimostrata molto creativa e prolifica nell’offrire tassi e rendimenti più elevati, per vecchi clienti in relazione a liquidità fresca, e nuovi clienti, vedendo costantemente confermate ottime opinioni da parte dei clienti e addetti ai lavori. Per chi impegna nuovi capitali è inoltre molto interessante l’approccio con il quale si calcola la nuova liquidità, che prende in considerazione tutti i saldi attivi che si hanno su un qualsiasi prodotto di Chebanca, compresa la carta ricaricabile.

I tassi sul conto deposito, le caratteristiche e i costi

La prima distinzione da fare è tra conto deposito vero e proprio (che arriva a un vincolo massimo di 12 mensilità) ed i certificati deposito (che invece hanno durata più lunga, che va dai 2 ai 5 anni ma sono comunque svincolabili). Mentre la seconda è tra conto deposito per privati e quello business.

Rimanendo sul piano dei conti deposito puri e semplici, i rendimenti si sono confermati nella fascia medio-alta dei prodotti simili, sia per la versione libera che per quella di tipo vincolato. Rispetto al passato non sono più previste durate di vincolo atipiche, ma ci si è allineati verso le classiche tempistiche e cioè: 3 mesi, 6 mesi, 1 anno.

Per i costi si tratta di un conto realmente a zero spese, anche nel caso in cui si dovesse scegliere l’invio dell’estratto conto cartaceo (che però va richiesto). La gestione può essere fatta comodamente online, spostando le somme e scegliendo di vincolarle in funzione delle disponibilità risultanti sui vari rapporti aperti con Chebanca (quindi tanto dal conto corrente come lo Yellow, ad esempio, alla carta ricaricabile con iban conto tascabile).

Il tutto semplicemente accedendo all’area clienti, valida per la gestione di tutti i rapporti, con una semplificazione nelle procedure. Il conto deposito può avere fino a due intestatari, e può essere collegato fino a 5 conti di appoggio (rimando sempre comprese le carte conto con Iban). Non sono previste somme minime per aprire il conto deposito, mentre per il vincolo si parte dai soli 100 euro.

Guida ai rendimenti

I tassi per il conto vincolato o quello libero sono:
Tipo conto deposito Non vincolato Rendimento*
Conto deposito privati Si 0,25%
Condo deposito per aziende Si 0,10%
*Rendimenti validi fino al 28 Febbraio 2017
Tipo conto deposito Vincolato Durata del vincolo Rendimento*
Conto deposito privati Si 3 0,50%
6 0,90%
12 0,90%
Condo deposito per aziende Si 3 0,20%
6 0,30%
12 0,40%
*Rendimenti validi fino al 28 Febbraio 2017. I tassi del conto deposito per privati sono promozionali e riferiti alla nuova liquidità.