Come posso ricaricare Hype: guida pratica

In questo articolo andremo a vedere come poter fare una ricarica su Hype, evidenziando subito che non parliamo di una semplice ricaricabile, bensì di una carta prepagata collegata a un vero e proprio conto elettronico. Ricordiamo inoltre che:

  • per richiedere e ottenere la carta Hype è sufficiente seguire una semplice procedura di registrazione online, che dal sito ufficiale prevede una tempistica di circa 5 minuti;
  • la gestione può essere fatta comodamente tramite app (solo per sistemi operativi Android e iOs).

Modalità per le ricariche

Ci sono varie modalità con le quali fare la ricarica della carta Hype che permettono di trovare la soluzione più adatta alle proprie necessità. Le tipologie, a prescindere dai costi, sono comunque riassumibili in due gruppi e cioè:

  • Ricarica tramite app;
  • Ricarica con modalità outdoor.

Con la prima ‘alternativa’ la ricarica viene fatta direttamente attraverso l’app, in funzione del plafond residuo del quale è dotata in quel momento la card. Le modalità riconducibili a questa opzione sono:

  1. ricarica con carta di pagamento;
  2. tramite l’Iban collegato al conto Hype così da ricevere un accredito o un bonifico in entrata;
  3. richiesta a altri titolari di conti e carte Hype (tramite rubrica telefonica).

Per quanto riguarda invece la ricarica senza app è necessario avvalersi di di punti convenzionati per fare le ricariche che in alcuni casi potranno avvenire anche in contanti. Nel particolare è possibile riferirsi a:

  • filiale Banca Sella (in contanti richiedendo un bonifico senza commissioni);
  • esercizi convenzionati Banca 5 in contanti, pagando una commissione di 3,5 euro;
  • Atm QuiMultiBanca, tramite uso di un Bancomat, selezionando la funzione “Ricarica prepagata”;
  • bonifico da un altro conto corrente (le commissioni dipendono dalla banca del bonifico in partenza).

(Fonte: sito ufficiale Hype – Data: 15 ottobre 2018)

Approfondimento: Bonifico con carta prepagata.

Costi e tempistica

Con Hype si può fare la ricarica gratis attraverso le seguenti soluzioni:

  • accredito su Iban;
  • da Banca Sella con bonifico senza commissioni;
  • da app con carta di pagamento (fino al 31 dicembre 2018 poi ci sarà un costo di 90 centesimi);
  • da Atm con bancomat.

N.B. Se si usa un altro conto corrente bisogna guardare se nel foglio informativo del conto di partenza sono applicate commissioni.

Anche sui tempi di ricarica ci sono delle differenze tra le varie alternative che possiamo così riassumere:

  • ricarica con altra carta di pagamento con app, da altra carta Hype, in contanti da filiali Banca Sella, da Atm Qui MultiBanca: disponibilità istantanea;
  • da esercizio Banca 5: 1-2 giorni lavorativi;
  • da conto corrente non Banca Sella: in funzione della tempistica della banca alla quale appartiene il conto.

(Fonte: sito ufficiale Hype – Data: 15 ottobre 2018)

Guida alle ricariche da app con carta

In base a quanto evidenziato fino ad ora è evidente come il connubio carta Hype e app sia solido e centrale tanto nella gestione dei pagamenti che delle ricariche. Detto questo vediamo come funziona la procedura per poter fare la ricarica, dopo essersi loggati, tramite app e carta di pagamento. Per la precisione è necessario:

  1. collegare una carta di pagamento a Hype: per farlo bisogna entrare nella sezione Menu, quindi entrare in “Le mie carte”, selezionare il tasto con il simbolo + in alto a destra, inserire i dati della carta (nome e cognome, numero, data di scadenza e CVV);
  2. entrare di nuovo nel menu (indicato da tre pallini in basso a destra sullo schermo del device) e selezionare “Ricarica HYPE”;
  3. entrare nel sotto-menu “Ricarica HYPE tramite carta” e selezionare la carta da usare per fare la ricarica;
  4. indicare l’importo da trasferire per la ricarica di Hype;
  5. dare conferma facendo tap sul simbolo √ (in alto a destra) e attendere che arrivi la conferma di ricarica effettuata.

Guida alla ricarica in contanti

Se si vuole utilizzare il contante la ricarica di Hype non può essere fatta in autonomia ma deve passare attraverso un operatore di banca Sella o un esercente convenzionato con Banca5. Analizziamo brevemente le due situazioni:

  • filiale Banca Sella: va chiesto un bonifico senza commissioni, consegnata la somma di denaro esatta che si vuole ricaricare e controllare nella lista movimenti l’avvenuta ricarica (come già detto rientra tra le modalità istantanee);
  • esercizio con convenzione Banca 5: bisogna consegnare la somma che si vuole ricaricare e pagare una commissione extra di 3,5 euro (se si ricaricano 50 euro, si devono dare all’esercente 53,5 euro).

In entrambi i casi bisogna portare il codice fiscale e un documento di identità. Inoltre bisogna fornire l’Iban associato (per conoscerlo basta andare nella sezione informazioni presente sempre nell’app).

(Fonte: sito ufficiale Hype – Data: 15 ottobre 2018)

Guida alla ricarica con Bancomat

Per prima cosa bisogna recarsi presso un Atm collegato al circuito QuiMultiBanca. Per conoscere le banche che sono aderenti al circuito è possibile accedere alla pagina dedicata sul sito ufficiale Hype. Trovato l’Atm aderente bisogna:

  • inserire il bancomat;
  • selezionare nel menu “Ricarica prepagata“;
  • inserire il numero della carta Hype da ricaricare e scegliere “Conferma“;
  • Inserire il codice PIN della carta Pagobancomat dalla quale si fa partire la ricarica, e dare la conferma;
  • scegliere l’importo della ricarica disponibile;
  • controllare l’avvenuta ricarica nella lista dei movimenti.

Approfondimento: Hype wallet