Come rendere più sicura la carta di credito per acquisti online e non

Il timore di venire raggirati o derubati, aumenta soprattutto quando ci si ritrova ad effettuare un’operazione con un metodo di pagamento elettronico, dove la carta di credito rimane la regina indiscussa, tallonata dalle carte prepagate, grazie alla possibilità che entrambe concedono nell’effettuare i pagamenti per gli acquisti su internet.

La questione è semplice: la stessa card verrà utilizzata per effettuare centinaia se non migliaia di pagamenti nell’arco in cui la carta sarà attiva, per cui, (almeno statisticamente) può succedere che prima o poi venga clonata? Ed anche le ipotesi di furto della carta non sono del tutto preventivabili. Ma anche se può sembrare strano, l’aspetto che meno garantisce lo status di carte sicure al 100% è determinato semplicemente dal tipo di utilizzo che se ne fa.

Come aumentare la sicurezza delle carte di credito ?

Proprio nell’ottica suddetta, basta seguire pochi ma utili consigli:

  1. non comunicare a nessuno il codice pin e il codice di sicurezza di tre cifre (per effettuare i pagamenti online bastano solo i dati riportati sulla carta);
  2. attivare sempre il servizio di sms alert (anche se non sempre perfettamente gratuito);
  3. non segnare il codice pin sul cellulare;
  4. non effettuare acquisti sui siti non sicuri ed usare i codici di acquisto usa e getta (previsti sia da Visa che da Mastercard);
  5. avere sempre a portata di mano i numeri (validi sia in Italia che all’estero) necessari per effettuare il blocco della carta;
  6. mantenere sempre gli scontrini per i pagamenti effettuati con carta o gli estremi delle transazioni online;
  7. in caso di dubbio di carta rubata o smarrita è sempre meglio procedere all’immediato blocco della carta.

Le carte non sono tutte uguali in termini di sicurezza

Alcune carte di credito sono state pensate in modo specifico per determinati utilizzi, come ad esempio un impiego all’estero, l’uso soprattutto per acquisti online ecc. Se si ha la possibilità bisogna quindi scegliere la carta che corrisponde meglio al profilo di utilizzo, soprattutto per il tipo di servizi assicurativi collegati (alcuni dei quali sono gratuiti ed attivi immediatamente, mentre altri richiedono un piccolo contributo).