Sicurezza e convenienza delle carte di credito: guida alla scelta consapevole

La carta di credito sicura (anche su internet) è quella che, innanzitutto, viene utilizzata con estrema attenzione, seguendo le indicazioni della società emittente. A questo si aggiungono i servizi accessori, ma di fatto fondamentali, come l’attivazione del servizio di notifica con sms e e-mail.

Esempi carte di credito

Condizioni economiche e commissioni Carta di credito Illimity Carta di credito Nexi Classic
Vai al Sito Vai al Sito
Emittente Illimity Bank Credit Agricole
Canone 0€/anno Conto Plus
20€/anno Conto Smart
40,99€/anno
Copertura assicurativa - -
Impresa Assicuratrice - -

Data rilevazione: 10/06/2020 - Fonte: Illimity Bank, Credit Agricole

Per cui le carte di credito sono tutte intrinsecamente sicure, anche nel caso di acquisti su internet, soprattutto se vengono utilizzate su siti sicuri e presso esercenti aderenti al rispettivo circuito, sempre a patto di custodire gelosamente il pin e il codice di sicurezza a tre cifre, e privilegiare le forme di pagamento contactless.

Poiché negli ultimi anni si sono esponenzialmente moltiplicati gli acquisti online, Mastercard e Visa hanno ulteriormente potenziato i loro protocolli di sicurezza nell’ambito delle transazioni sugli e-commerce creando il 3d Secure code, un servizio al quale è sempre opportuno iscriversi gratuitamente per poterne usufruire sui siti internet che lo offrono ai loro acquirenti. Se la tua carta di credito appartiene al circuito Mastercard o Visa potrai attivare il servizio confermando il tuo numero certificato di cellulare.

Ogni volta che effettuerai una transazione presso un esercente online che aderisce al servizio, dopo aver normalmente inserito i dati della tua carta, dovrai confermare l’operazione inserendo anche il codice OTP temporaneo di 6 cifre che ti sarà inviato in tempo reale via SMS sul tuo numero di cellulare certificato.

Dovrai completare l’operazione in tempi brevi perchè altrimenti il codice scadrà e dovrai, per motivi di sicurezza, richiederne un altro. In questa maniera si minimizzano al massimo i rischi legati all’utilizzo di una carta di credito su internet perchè, se anche un malintenzionato dovesse riuscire ad avere accesso al numero della tua carta e al cvv, non potrebbe comunque portare a termine l’operazione perchè sarebbe davvero improbabile che disponesse anche della tua SIM telefonica per ricevere il codice OTP ed inserirlo al tuo posto.

Per il discorso della convenienza invece bisogna fare delle valutazioni più approfondite.

La convenienza della carta di credito: figlia dell’uso

Ci sono moltissimi aspetti che andrebbero valutati per scegliere la carta di credito, che riguardano sia aspetti tecnici che pratici. Ma si può procedere al vaglio delle varie offerte in modo abbastanza semplice partendo dalla determinazione del tipo di utilizzo che si intende fare della carta di credito stessa.

Bisogna innanzitutto chiedersi se serve una carta solo a saldo od anche con funzione revolving. Una carta di credito a saldo anticiperà per te i contanti, nel limite del plafond concesso, per effettuare le tue spese nell’arco del mese in corso. Non avrai quindi un immediato esborso di denaro, che però dovrai sostenere in un’unica soluzione il mese successivo senza applicazione di interessi. Nel caso in cui invece necessitassi di poter accedere ad una rateizzazione delle spese effettuate, in modo tale da rimborsarle poco al mese, allora dovrai rivolgerti ad una carta con funzione revolving, mettendo però in conto il tasso di interesse applicato (alle volte salato) e le spese accessorie collegate. A parità di servizi offerti, dunque, a conti fatti una carta revolving è solitamente più costosa di una a saldo.

costi da valutare

Poi bisogna cercare di determinare la spesa annua che in media viene effettuata (o si intende fare), con la propria carta: la soglia è generalmente quella dei 4500 euro.

Questa considerazione risulta utile soprattutto nel caso di quelle carte di credito che prevedono il rimborso del canone di gestione annua (che di fatto diventa a costo zero) per quei mesi nei quali la soglia minima è stata superata.

Poi c’è l’aspetto dei servizi accessori, che solo determinate tipologie di carte possiedono, come i servizi di assistenza particolari (molto utili per coloro che viaggiano molto) o i pacchetti assicurativi più o meno completi inclusi nel canone annuo. Tali servizi accessori ovviamente incidono notevolmente sul costo annuo della carta e sul suo prestigio e sono offerti infatti per soddisfare la clientela più esigente ed esclusiva.

In ogni caso conviene sempre attivare i servizi di comunicazione online, che permettono di risparmiare sul costo dell’invio cartaceo dell’estratto conto.

Per quanto riguarda invece il costo degli sms, la maggior parte delle banche non applicano costi al servizio. Infine ci sono i costi di commissione per prelievo (ovvero anticipo) di contante, che oscillano generalmente da un minimo del 2% ad un massimo del 4%.

In commercio ci sono decine di proposte di carte di credito, molto diverse tra loro sia per i costi da sostenere, sia per i servizi che offrono. Per poter effettuare la scelta migliore è quindi importante interrogarsi oggettivamente su come la si utilizzerà in futuro, in modo tale da pagare solo per i servizi di cui effettivamente si andrà ad usufruire nel tempo.

Occorre inoltre tenere presente che si tratta di uno strumento di pagamento emesso a seguito di una fase di istruttoria durante la quale saranno presi in considerazione dall’istituto emittente sia il merito creditizio che il reddito del richiedente. La concessione di una carta di credito, dunque, raramente ha esito immediato, spesso è subordinata anche alla titolarità di un conto corrente bancario su cui saranno addebitati i dovuti rimborsi e, se mancano i requisiti richiesti dall’istituto, l’esito della richiesta potrà essere negativo.

Carta di credito convenzionata

Un buon metodo per poter risparmiare, è rappresentato dall’adesione ad una convenzione, a patto che la condizione che permette di sfruttare le agevolazioni venga mantenuta nel corso del tempo.