I codici di sicurezza CVV CVC

La carta di credito è attualmente uno degli strumenti di pagamento più utilizzati per effettuare acquisti online. Le società emittenti, al fine di rendere più sicure le transazioni via web, utilizzano particolari codici di sicurezza che hanno la funzione attestare se l’utilizzatore è effettivamente in possesso della card, prevenendo così possibili frodi.

Indice

CVV2, CVC2 e CID

Questi code, non sono inseriti nelle informazioni contenute nella banda magnetica della card.

In relazione al circuito di pagamento, il codice presente sulla carta di credito è denominato:

  • CVV2: Card Validation Code 2, per le carte Visa;
  • CVC2: Card Verification Code 2, per quelle MasterCard;
  • CID: Card Identification Number, per le American Express, Diners Club e Discovered.

È importante non confondere il secure code con il PIN: mentre il primo è richiesto per fare shopping online, il secondo è adoperato per le normali transazioni con carta (acquisti nei negozi convenzionati e prelievi presso gli ATM).

Dove si trova il codice?

Sulle carte Mastercard, Visa e Diners, il codice di sicurezza è riportato sul retro della card in prossimità dello spazio riservato alla firma del titolare, ed è composto da 3 cifre. Utilizziamo la seguente foto per comprendere al meglio il posizionamento:

Sulle carte American Express il secure code è posto sulla parte frontale della card ed è composto da 4 cifre. Anche in questo caso, adoperiamo un’immagine per comprendere al meglio dove rintracciarlo:

Acquisti online sicuri

La carta di credito sicura non esiste, tuttavia, l’utilizzo di questi codici certamente aiuta a diminuire i possibili utilizzi fraudolenti dello strumento: è però doveroso adottare alcuni accorgimenti per rendere lo shopping online ancora più sicuro.

Il primo passo è quello di comprendere se l’e-commerce è affidabile: per far ciò ti consiglio di ricercare sul web le esperienze dei clienti che già hanno fruito di tali prestazioni.

Un altro aspetto importante è quello di controllare se la pagina adoperata dal venditore per l’inserimento dei dati personali, utilizza protocolli di comunicazione sicuri. Per far questo, dovrai innanzitutto verificare se nell’url della pagina è contenuta la dicitura https: ti ricordo come sia necessario che tale espressione debba essere contenuta solo nella schermata in cui sono richiesti i dati della card, e non nelle pagine vetrina!

Ecco uno screenshot che può aiutarti nell’identificazione di questo carattere:

Inoltre controlla se in basso a destra nella schermata del browser è visibile un lucchetto chiuso come nell’immagine seguente:

Se l’url ed il lucchetto corrispondono alla spiegazione precedente, l’e-commerce adotta certamente protocolli di comunicazione sicuri.

Altro consiglio utile è quello di stampare l’esito della transazione, così da poter provare l’effettivo accredito dell’importo pattuito al venditore.

Se adoperi spesso la card per fare shopping online, controlla periodicamente l’estratto conto: in questo modo, potrai intervenire tempestivamente in caso di incongruenze sugli addebiti.

Infine, ricorda di non comunicare mai i dati della carta di credito tramite FAX o telefono, in quanto mezzi di comunicazioni non sicuri.

Riassumendo, per diminuire i rischi di frode sugli acquisti online, dovrai:

  • Controllare l’affidabilità del venditore;
  • Verificare se la connessione è sicura;
  • Stampare l’esito della transazione;
  • Controllare periodicamente l’estratto conto;
  • Non comunicare i dati della carta mediante Fax o telefono.

Classifica Carte

1 Genius Card 10 more
2 Visa oro Conto Arancio 9 more
3 Conto Tascabile 9 more
4 Carta di credito CheBanca! 8 more
5 Carta di credito IWBank 8 more