Db Comfort revolving – E’ carta revolving più conveniente?

Deutsche Bank tra le varie carte che mette a disposizione dei consumatori, propone la card denominata Db Comfort. Si tratta di una carta di credito revolving pura che però permette di scegliere tra due modalità di rimborso. La sola ipotesi in cui è previsto il rimborso a saldo, è quella in cui l’importo mensile da restituire è inferiore all’importo della rata minima (fissata a 50 euro).

Circuito Visa
Emittente Deutsche Bank
Come si ottiene? Filiale

La card più conveniente?

Se si prendesse in esame la qualità di una carta diventata molto popolare come la Contocarta Db, allora si dovrebbe concludere in modo logico che anche la Db Comfort è la carta revolving più conveniente nel panorama molto variegato di questo tipo di prodotti in Italia (Confronto con Carta Flexia Unicredit).

Tuttavia le carte revolving hanno delle peculiarità a se stanti e per questo la valutazione non può prescindere dall’impatto degli interessi passivi applicati alla linea di credito rotativo associato alla card stessa. Detto questo la Db Comfort presenta alcune peculiarità di sicuro interesse tra cui la possibilità di effettuare versamenti aggiuntivi: in questo modo il numero delle rate da restituire si riduce e quindi la capacità di spesa si ripristina più velocemente.

Come detto da un punto di vista della funzionalità revolving, con questa carta si hanno due alternative, tra le quali si potrà scegliere in modo abbastanza semplice, di volta in volta ogni mese:

  • rimborso revolving normale” standard: la rata minima è di 50 euro per importi che arrivano fino a 1200 euro. In generale la rata deve essere pari a 1/24 dell’importo da rateizzare;
  • rimborso a rate personalizzato: la rata viene “fissata” dal titolare della card. Deve essere rispettato l’importo minimo delle rate, poiché al di sotto è il sistema che alza l’importo della rata a quello minimo.

Con entrambi i tipi di rimborso, il numero delle rate dipende dall’importo scelto e dalla durata quindi del tempo necessario per ripristinare completamente il plafond.

Caratteristiche della card

Il plafond è medio-alto, arrivando fino a 2000 euro. Non è previsto l’anticipo contante con prelievo su Atm, tuttavia è possibile attingere “contanti” dalla Db Comfort effettuando la ‘ricarica’ del conto con trasferimento dalla card stessa. La somma massima che può essere girata sul conto è fino all’80% del totale disponibile. Quindi se il plafond è di 2000 euro si potrà ottenere un anticipo sul conto fino a 1600 euro, mentre se il plafond residuo è di 1000 euro si arriva al massimo di 800 euro. Gli altri costi sono riportati nella tabella seguente:

Condizioni Economiche dB Comfort
Quota associativa primo anno 0,00 euro
Quota associativa dal secondo anno Gratis se si usa la card per una spesa annuale di almeno 200 euro, altrimenti si paga un canone di 10 euro
Commissione rifornimento carburante 0,00 euro
Comunicazioni Gratis online; cartacee 1,20 euro
Circuito Visa
Commissione cambio divisa estera 1,75%
TAN 9,90%

Conclusioni

Indubbiamente se si sta cercando una carta revolving con tasso medio-basso, la Db Comfort può risultare sulla carta tra le più convenienti (vedi anche Carta di credito senza conto corrente). Tuttavia manca della necessaria flessibilità che ne possa consentire un uso senza difficoltà, visto soprattutto il ruolo che ricopre una carta revolving: riuscire di far fronte alle urgenze e necessità particolari.