Cartimpronta ONE, la carta di credito a zero spese di WeBank

La Cartaimpronta One è una versione specifica della gamma di carte di credito emesse dal gruppo Banca Popolare di Milano, ed in particolare viene messa a disposizione gratuitamente da Webank, ovvero la banca online appartenente al gruppo, per i propri correntisti.

Dettagli carta
Circuito MasterCard o Visa
Emittente WeBank
Come si ottiene? Online

Questa versione, a differenza delle altre appartenenti alla stessa gamma, funziona solamente come carta di credito a saldo, ovvero permette di effettuare i pagamenti il 15 del mese successivo ma è sprovvista di funzione revolving. Può essere richiesta sia sul circuito Mastercard che Visa.

Principali caratteristiche della Cartaimpronta One

Questa carta di credito non ha costi di gestione né per il primo anno e né per quelli successivi. E’ richiesto un contributo di 10 euro solo in caso di smarrimento mentre resta gratuito il rilascio di una carta nel caso di furto mentre il costo delle carte aggiuntive è di 12 euro.

Nel caso in cui si scelga la rendicontazione on line non ci sono costi, che sono pari a 2 euro per la forma cartacea. Il plafond della carta di credito è molto generoso in quanto si va a un minimo di 500 euro a un massimo di 7800 euro, mentre il prelievo massimo giornaliero è pari a 300 euro (anche presso gli sportelli del gruppo).

Il costo dei prelievi al di fuori degli sportelli Atm del gruppo è di 2 euro in Italia, e a partire da 3 euro per quelli intra Ue, o 4 euro per quelli extra Ue ma con commissioni pari al 3% (trattandosi di anticipo di contante) per cui rimangono pienamente nella media delle commissioni applicate dalle banche concorrenti.

Vantaggi e svantaggi della Cartaimpronta one

Indubbiamente l’assenza di un canone fisso da sostenere per poter usufruire di una tipica carta di credito è un punto di vantaggio. Si potrebbe rilevare il fatto che questa carta non è di tipo “multifunzione” in quanto non svolge anche la funzione di bancomat e tantomeno quella di carta di credito revolving, tuttavia si tratta di aspetti marginali soprattutto se si fanno due considerazioni.

Con Webank anche il bancomat non ha alcun costo di gestione annua, e la presenza di una seconda tessera elimina il problema che può nascere in caso di smarrimento o furto specialmente per un conto marcatamente online (per quanto riguarda la gestione dei pagamenti in mancanza delle carte di credito o a debito).

Inoltre la funzione revolving non solo non è necessaria ma può essere facilmente colmata ricorrendo a una delle numerose carte revolving reperibili presso finanziarie o altre società emittenti.

Per fare eventuali paragoni sulla convenienza dei tassi applicati basta fare un confronto con la Cartaimpronta classic, che offre tutte le caratteristiche della Cartaimpronta one, con un costo di 32 euro annui ma dotata anche di funzione revolving, con un tasso Taeg che cambia in funzione del plafond, variando da un 9,71% per i 7800 euro a un 16,53% per 1000 euro di plafond.