Carta di credito e cash passport di Ryanair: opinioni e convenienza

L’acquisto dei biglietti online delle compagnie aeree spesso gode di sconti particolari a seconda della scelta del metodo di pagamento utilizzato. Gli sconti maggiori si hanno normalmente con l’uso di una carta di debito o ricaricabile prepagata. Nel caso in cui la carta di credito o ricaricabile dovesse essere legata anche alla compagnia di volo, allora i vantaggi potrebbero essere incrementati esponenzialmente con un sistema molto simile a quello delle ‘Mille Miglia Alitalia American Express’.

Circuito Mastercard
Emittente Deutsche Bank
Come si ottiene? Online

Tra le compagnie online che si sono mosse per prime c’è la Ryanair, che mette a disposizione due possibili prodotti: la carta di credito Ryanair, che viene emessa tramite db, e la carta cash passport, una prepagata associata al proprio conto corrente. Entrambe sono emesse sul circuito Mastercard, per cui sono ampiamente accettate in Italia e nella maggior parte dei Paesi stranieri.

Condizioni economiche della carta di credito Ryanair

In questo caso si diventa titolari di una carta di credito a saldo optional revolving (quindi con possibilità di sfruttare la rateizzazione e di collegamento al servizio di finanziamento “easy” di deutsche bank). Il plafond della carta è di 1600 euro (per entrambe le linee di credito), ma può essere aumentato dopo una fase di istruttoria (col costo di 17 euro).

La commissione di gestione annua della carta di credito è di 30 euro. A riguardo non sono previste delle agevolazioni, in quanto i vantaggi del “brand” Ryanair non sono collegati a sconti sul canone annuo o sull’acquisto dei biglietti, ma sulla raccolta di “punti spesi” che regalano dei voucher da usare per scontare il costo di biglietti (A/R): dopo i primi 1000 euro spesi con la carta si ha un voucher ed arrivando a 10 mila euro si può arrivare fino a 7 voucher.

I prelievi tramite la carta hanno un costo ed una commissione di anticipo contante del 3%, quella per le spese in valuta è di 1,75%, mentre le comunicazioni online non hanno alcun costo. Per la funzione revolving bisogna scegliere rate di importo superiore a 50 euro, una durata di dilazione massima di 18 mesi, per un tasso di interesse superiore al 14% (il Taeg supera il 18%). Non sono previste commissioni di rifornimento del carburante. La richiesta della carta va fatta online.

Condizioni economiche della carta cash passport di Ryanair

Questa carta non brilla per convenienza o per innovazione, trattandosi di una normale carta prepagata ricaricabile, con un costo di emissione di 10 euro, e commissioni di prelievo che sono di 2 euro in Italia e 5 euro all’estero. Il plafond della carta è di 7500 euro (approfondimento: Carte con plafond illimitato), ma annualmente non si possono superare i 25 mila euro di “carico massimo”. La ricarica massima della cash passport Ryanair è di 1500 euro cadauna (solo al momento della attivazione si può arrivare a 2750 euro), mentre la spesa massima giornaliera è di 4 mila euro, 700 per i prelievi. Il costo delle ricariche parte da 2 euro. Il vantaggio per chi vola con Ryanair sta, ancora una volta, nella possibilità di potersi aggiudicare dei voucher bonus.

Conclusioni sulla carta Ryanair

La versione ricaricabile non riesce a stare al passo con prodotti non brandizzati con una compagnia aerea, ma che di fatto offrono quasi gli stessi vantaggi, con costi molto più convenienti. La versione ‘carta di credito’, invece, ha un costo di gestione annuale medio-elevato, ed al di là dei voucher di volo, non consente di ottenere sconti validi sugli acquisti, il che la relega ad un ruolo di carta di credito qualunque.