Conto deposito per aziende di CheBanca: guida ai tassi del Conto Deposito Business

Poter mettere a frutto le giacenze può essere un valore aggiunto soprattutto per coloro che ne accumulano un discreto quantitativo in attesa di un impiego per lo più già programmato, come nel caso delle aziende, dei liberi professionisti, degli autonomi.

Apri Deposito Business CheBanca
Costo apertura Zero
Rendimento massimo 0,40%
Come si apre? Online

Per queste categorie, e in generale per coloro che sono muniti di partita iva, alcune banche prevedono un conto deposito business, ovvero uno strumento di gestione del risparmio creato ad hoc. Tra queste molto attiva è CheBanca, che fin dai suoi esordi ha mantenuto il prodotto, aggiornando costantemente i tassi.

Tassi e rendimenti

Esistono due possibilità: quella del conto senza vincolo e quella del rapporto vincolato. Nel primo caso il rendimento lordo è pari allo 0,10%. Qui non si può non notare che il rendimento è più basso rispetto a quello riservato ai clienti privati, il che è dovuto principalmente alla minore offerta disponibile complessivamente da parte delle banche concorrenti (oltre a CheBanca e Banca Intesa c’è veramente poco altro in circolazione). Si può ottenere un tasso lordo attivo un po più elevato, vincolando le somme, con:

  • 0,20% se il vincolo è a 3 mesi;
  • 0,30% per quello a 6 mesi;
  • 0,40% per quello a 12 mesi.

E’ abbastanza evidente che il vincolo più conveniente per il rapporto tra durata e rendimento atteso è quella 3 mesi. L’importo minimo che bisogna avere per poter sfruttare una qualsiasi delle opzioni vincolabili è a partire da soli 100 euro.

Invece complessivamente la somma massima che può essere usata su un conto deposito è di 3 milioni di euro. Tuttavia a ciascun intestatario è consentito aprire fino a 5 rapporti, il che consente di modulare meglio la scelta tra somme da rendere non disponibili per durate differenti, a seconda dei propri impegni di pagamento attesi.

Ovviamente l’imposta di bollo rimane interamente a carico della società o del titolare del conto deposito business. L’apertura del conto può essere fatta a partire con richiesta anche online, ed è richiesta una somma minima di 1 euro.

Conclusioni

Ovviamente si tratta di un prodotto che richiede un conto di appoggio, che non necessariamente deve appartenere alla stessa banca, e che comunque, dallo stesso istituto finanziario, viene offerto a costo zero (nessuna spesa di apertura, chiusura o gestione annuale).