BusinessCard Mastercard: la carta prepagata business di Deutsche Bank

All’interno della divisione Deutsche Easy, ci sono anche numerose carte di credito di tipo business o Corporate. Di contro, se si cerca una semplice carta prepagata aziendale, allora la soluzione è rappresentata dalla BusinessCard Mastercard che, come si comprende dal nome, funziona sull’omonimo circuito, il che la rende facilmente accettata anche all’estero.

Circuito MasterCard
Emittente Deutschebank
Come si ottiene? Online/Filiale

Caratteristiche e commissioni

Come accade per le carte prepagate ‘non’ business di Deutsche Bank (come ad esempio Simplia), sono previsti dei costi fissi una tantum oppure ricorrenti e di gestione, e una serie di commissioni variabili. In ogni caso si può gestire in modo totale la carta entrando nell’area clienti (online direttamente da browser), sfruttando le varie opzioni collegate.

Il costo una tantum che si deve sostenere per emissione, rinnovo, estinzione (sia parziale che totale) e per il blocco è di 5 euro, mentre per la sostituzione, indipendentemente dalla causa il costo sale a 10 euro.

Non ci sono spese fisse di gestione, mentre sono previste quelle di comunicazione (di 50 centesimi oppure 2 euro, a seconda del tipo di documento richiesto, con sconti in caso di accesso al servizio online). La comunicazione mensile dei movimenti/estratto conto, è invece gratuita. Il servizio sms va attivato, operazione che non ha costi, mentre tra le commissioni variabili c’è quella di tasso di cambio pari all’1,75%.

Costi di ricarica e limiti della carta

Carte prepagate aziendali

Il plafond non è sicuramente molto ampio, fermandosi a soli 3 mila euro. Tuttavia per le ricariche non sono previsti limiti di numero (sia giornalmente che mensilmente) fino al raggiungimento del plafond massimo della carta business stessa.

Invece per quanto riguarda i costi di ricarica (solo la prima, indipendentemente dalla modalità scelta è gratis), si parte da 1 euro (che vale per ricarica da sportello su conto o in contanti), mentre per le ricevitorie Sisal si sale a 3 euro. Gratuita invece sempre la ricarica tramite bonifico (la carta prepagata Business ha Iban ma non è una carta conto). Indipendentemente dal canale scelto l’importo minimo con cui ricaricare questa prepagata è di 20 euro.

Conclusioni

Ciò che può essere molto limitativo è proprio il plafond, che rende questa card adatta alla gestione di piccole spese, aspetto che mal si addice ad un servizio destinato proprio ai clienti business, verso i quali non è riservato alcun servizio particolare.